Calcio Estero

Il Belgio fa da precursore: campionato finito e titolo al Bruges

Emergenza coronavirus: la Lega Calcio belga ha comunicato che il campionato è concluso

BRUXELLES – Il Belgio ha deciso di tagliare la testa al toro. Mentre in tutti i maggiori campionati europei si discute ancora di come e quando tornare in campo – sempre che sia davvero possibile -, la Lega Calcio belga, tramite una nota ufficiale, ha comunicato che il campionato è concluso “accettando la classifica attuale come quella finale”.

Il titolo di campione va quindi al Bruges, che era in testa al torneo con 15 punti di vantaggio sul Gent (secondo), quando mancavano una giornata e i playoff da disputare. La decisione dovrà essere ratificata formalmente il 15 aprile.

La Lega belga spiega di aver preso la sua decisione dopo aver preso atto delle raccomandazioni formulate dalle autorità, secondo le quali è molto improbabile che le partite con il pubblico possano aver luogo prima del 30 giugno (dato oltre la quale non si reputa auspicabile proseguire le competizioni).

Il Belgio, di fronte all’emergenza coronavirus, è dunque il primo campionato europeo di calcio d’élite ad adottare questa drastica soluzione.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi